Ristorante Castelli Romani - Ristoranti ai Castelli Romani

Ristorante Castelli Romani Vecchio montano sorge in un vecchio casale della campagna Romana, immerso nella natura e nella vegetazione. Al tempo della costruzione furono rinvenuti anche tantissimi oggetti e macchinari della antica tradizione contadina dei Ristoranti Castelli Romani, e che sono tutt'ora in esposizione presso il nostro ristorante castelli romani come opere da ammirare e per comprendere il faticoso lavoro a cui erano sottoposti i contadini anni or sono. Il ristorante castelli romani Roma vecchio montano trasmette ai suoi ospiti un'atmosfera calda e familiare, in modo da far sentire chi ci viene a trovare a proprio agio e senza ansie. Di ristoranti ai castelli romani Roma ce ne sono a decine, ma infondo da noi potete trovare addirittura un piccolo museo della civiltà contadina oltre che un ottimo cibo e una squisita accoglienza. Vi aspettiamo quindi al nostro ristorante castelli romani Roma, per deliziarvi col nostro cibo preparato da chef con esperienza trentennale e farvi coccolare dalla nostra calda e dolce atmosfera d'altri tempi.

Home page
Contatti
Dove siamo
 

Ristorante Castelli Romani Ristorante Castelli Romani Ristoranti Castelli Romani

Il Ristorante

Pochi sanno che il Ristorante ai Castelli Romani Vecchio Montano ha sede in uno dei casali della campagna romana che vanta una storia antichissima, con una stratificazione di strutture di età Romana, Medievale e Rinascimentale. Si trattava in origine di un mulino, con annessa azienda agricola. Sorto in età Imperiale, sfruttando le acque dell’emissario del lago di Nemi.

Il corso d’acqua, dopo aver attraversato con un ingegnoso tunnel, scavato dagli antichi Aricini, la sponda sud-ovest del cratere fra Nemi ed Ariccia attraversava la Valle Ariccia e con un ulteriore scavo sotterraneo del bordo meridionale della vallata scendeva verso la campagna detta “Marittima”, fino al mare. Qui sorgeva il molino che nel 1232 Giannotto Ottone Gandolfi senatore di Roma e fondatore del borgo di Castel Gandolfo fortificò a causa delle incursioni saracene e delle lotte baronali romane, lasciando la denominazione: Turris de Gandulfis al casale per la presenza di una torre romana inglobata nelle mura dello stesso.

In una bolla del 19 marzo 1285, Onorio IV menzionava in un atto di confini: “....Turris de Candulphis.... ..... Molendinum, quod dicitur de Arenario”. Successivamente la tenuta passò alla casata dei Savelli e dei Paluzzi - Albertoni assumendo il nome di Torre Paluzza e/o Casalotto, ancora in voga tra il 1700 e 1800....

...Con l’estinzione dei Paluzzi in casa Altieri, quest’ultimi tennero la proprietà fino all’800.

Verso la fine dell’800 passò ai Ferraioli che lo vendettero nel primo decennio del 900 ad Arnaldo Milita nonno dell’attuale proprietario Antonello Mendico che con la moglie Maria Teresa Fini ed ora anche la figlia Maria Laura Mendico dopo anni di dovuto restauro, per le pessime condizioni in cui versava il casale, fondarono nel 1986-87 il ristorante Vecchio Montano che situato all’interno dell’antico Opificio del Casalotto ospita un eclettico museo della civiltà contadina.

Con una raccolta di attrezzi e macchinari dell’originario molino da olio e di numerosi resti di macine per il grano d’epoca romana e medievale venuti alla luce nei pavimenti, nelle mura e nelle immediate vicinanze dell’edificio. Tutta la collezione in mostra ripercorre il faticoso lavoro dei contadini e delle loro famiglie attraverso i più disparati oggetti, ora rari, di vita comune di sopravvivenza, di svago e di ingegno.

Disposta secondo uno stile non proprio museale ma di coreografica esposizione che esalta ogni unico pezzo in un contesto di epicurea atmosfera, la trasmette all’ospite in una forma di familiare e calda convivialità che arricchisce il piacere di gustare una cucina che unisce antichi sapri del luogo e non, abbinati ad una selezionata lista di vini rigorosamente locali.

Un personale cortese e professionale vi seguirà sia in occasione di cerimonie e grandi eventi sia nell’intimità di una cena a due.In uno dei casali più antichi e ricchi di storia della campagna romana ha sede il Vecchio Montano.

Piccolo museo della antica civiltà contadina presente nella zona, con i suoi numerosi attrezzi agricoli e l’arredamento rustico, caratterizzato dalle mura laterizie di un’antica torre inglobata nel casale.

Chiuso Il lunedì tutta la giornata. È gradita la prenotazione.
via Sicilia 12  - Cecchina - Roma - Tel. 06 9342439
www.ristorantevecchiomontano.it  -  vecchio_montano@libero.it

 
Design e comunicazione StudioArs | All Rights reserved
Privacy Police | Site Map | Altravia s.r.l.
RISTORANTE VECCHIO MONTANO Partita Iva 06093241005 Chiuso il lunedì tutta la giornata. È gradita la prenotazione
Via Sicilia 12 - Cecchina - Roma Tel. 06 9342439 e-mail: info@ristorantevecchiomontano.it